Eventi

image_pdfimage_print
The 10th ATF seminar – What livestock has to offer to biodiversity & healthy soils
21 Aprile 2021

Cosa ha da offrire la zootecnia alla biodiversità ed ai suoli sani

“Il continuo declino sempre più accelerato della biodiversità è di particolare preoccupazione poiché essa fornisce al tessuto della vita una serie di servizi ecosistemici che sono cruciali per il benessere umano”. I principali driver diretti della perdita di biodiversità, in ordine di importanza, sono il cambiamento dell’uso del suolo, il sovrasfruttamento (attraverso l’agricoltura intensiva, la silvicoltura e le pratiche di pesca), il cambiamento climatico, l’inquinamento e le specie invasive. Il 2020 sarà l’anno della biodiversità con l’ONU che mira a sviluppare un quadro post-2020.

La zootecnia viene spesso incolpata per il suo contributo alla perdita di biodiversità, ma la realtà è più complessa. Gli effetti degli allevamenti sulla biodiversità sono variabili a seconda del tipo di sistema di allevamento e anche la produzione di bestiame può dare un contributo positivo agli obiettivi di biodiversità ed alla conservazione degli habitat. Molto spesso, le iniziative di ricerca sulla fertilità del suolo non includono la zootecnia. Tuttavia, il bestiame è un serbatoio di soluzioni per aumentare il sequestro del C del suolo, la fertilità biologica, la materia organica, ecc. In alcuni casi, genera impatti negativi come l’emissione di N reattivo e la disseminazione di residui di medicinali o la resistenza antimicrobica.

ATF vorrebbe esplorare i diversi percorsi, esigenze di cooperazione e R&I per sostenere una produzione animale in grado di contribuire alla bonifica degli ecosistemi, qualunque sia il suolo e la biodiversità.

http://animaltaskforce.eu/Topics/Biodiversity-and-soil-health

Istituto per il Sistema Produzione Animale in Ambiente Mediterraneo